Benvenuto su ilristretto.it

Congratulazioni, ristretto, ci sei riuscito. Qui troverai tutto ciò che ti serve: musica, teoria, video, e tanti modi per crescere nella consapevolezza del restringimento

Chiappafappa!

Chi ha paura fa paura

La scelta

Fra tutte le scelte che siamo costretti a compiere nella nostra condizione - che è quella umana - ce n'è una importantissima: bisogna scegliere se stare nel campo della libertà o della paura. Stare nella paura è molto semplice: è la condizione della natura, è naturale! Per uscirne fuori, invece, la strada è solo una: lo studio e la capacità di sapersi mettere in discussione. Questa seconda scelta è la scelta dell'essere umano, la scelta di chi crede che l'uomo non sia frutto di questa terra e di questa natura. Lo so, può essere difficile da accettare, è una sollecitazione scomoda, ma è un minimo comune denominatore del restringimento. Se non accetti nemmeno l'idea dell'extraterrenità dell'uomo, per me ci possiamo salutare qui.

Chiappafappa

Per chi sa ascoltare altro non dico
Che la musica mia dice abbastanza
Ma chi con l'intelletto fa fatica
Deve sapere che in quella stanza

Dove beata dorme Sua Cervella
Potrebbe prima o poi senza un avviso
Scoppiare il caos che viene dal nulla
E che ti porta via dal paradiso

Ed ecco cosa dice a voi Il Ristretto
Che con la sua teoria mantiene pura
La forza originaria e l'intelletto

Chi più ne ha di più ne fa paura
Che senza Buono e Santo Lassamento
Rende refrattari ad ogni cura

Il gioco

Il mio invito, quindi, è quello di intraprendere un viaggio nei deliri del restringimento del cerbello; un viaggio che se intrapreso da essere umano libero, senza condizionamenti e barriere, potrà portarvi da qualche altra parte. Lontano, vicino, dipende da voi. Dipende dalla vostra voglia e capacità di mettervi in discussione, di abbandonare la vostra zona sicura. Un solo avvertimento: in questo viaggio si ride, e si utilizza la musica per diffondere il verbo. Il carburante è la nostra allegria. La verità non è mascherata, non si veste con abiti seri e non parla con fare accademico. La verità è nella condizione umana. Chi la guarda dritto negli occhi può solo piangere o ridere. Noi abbiamo scelto di ridere.

Il Ristretto - musica per cervelli in gabbia

La storia artistica e divulgativa del Ristretto inizia nel 2003. Da allora, tenendo fede alle premesse, abbiamo fatto alcune cose, ma soprattutto abbiamo aspettato che i tempi fossero maturi. Ora lo sono. Queste sono le cose che abbiamo fatto, il resto lo faremo assieme.